DSC01621Barbara Codogno è nata a Padova sotto il segno del Leone il 6 agosto del 1971. Si è laureata in filosofia estetica con una tesi sul filosofo René Girard indagando i concetti di violenza, capro espiatorio, desiderio mimetico. Studiosa di antropologia, dirige la rivista di antropologia visuale Fieldworks magazine. Giornalista pubblicista collabora con il Corriere del Veneto. Come curatrice e critica d’arte contemporanea ha al suo attivo numerose curatele organizzate, tra l’altro, al Macro di Roma, a Palazzo Zenobio a Venezia, ai Musei Civici Eremitani a Padova. Poetessa e scrittrice ha pubblicato con Apogeo Editore, Ediarco, Perrone, Cleup e Gaffi. Ha visitato in più occasioni India, Nepal, Thailandia, Indonesia, Malesia, Perù, Bolivia, Messico, Guatemala dove ha condotto ricerche antropologiche e realizzato reportages. Ama i cocktails, soprattutto il Bloody Mary e il Gibson. Ha la patente di guida. Preferisce che di lei si sappiano solo poche cose. Ha un figlio meraviglioso che adora e due gatti neri. Ama gli alberi e il cielo azzurro. Ha delle sorelle incontrate durante il cammino che ama con tutto il cuore e sulle quali potrà sempre contare, e non è poco.